9 aprile 2011

Soave Guitar Festival, un appuntamento imperdibile.


Ho il piacere di segnalare un grande appuntamento musicale per tutti gli appassionati di buona musica e in particolare per chi ama il Blues e il Country proposto da grandissimi chitarristi.
Riporto per l'occasione  l'articolo apparso sul L'Arena.it dedicato al Soave Guitar Festival che si svolgerà dal 29 aprile al 1° maggio 2011, giunto quest'anno alla 20° edizione e che vedrà protagonista assoluto il fantastico Albert Lee e altri grandi protagonisti della chitarra come Bermuda Acoustic Trio e Massimo Varini solo per segnalarne alcuni.

Per i 20 anni «Soave guitar» ritrova Albert Lee

FESTIVAL. Dopo lunga assenza torna il famoso chitarrista country.
La kermesse, che festeggia l'Unità d'Italia, si svolge dal 29 aprile all'1 maggio. Molti gli ospiti: da Vignola a Montgomery, da Juber a Varini



Soave. Il ritorno dopo tredici anni di Albert Lee, il più celebrato chitarrista country elettrico degli ultimi 30 anni, è la ciliegina sulla torta del Soave Guitar Festival 2011. Ma la ventesima edizione della rassegna di Pierpaolo Adda, dedicata al 150° anniversario dell'unità d'Italia, è forse una delle più ricche di grandi ospiti. Monte Montgomery, Frank Vignola, Laurence Juber, Pedro Javier González, Bermuda Acoustic Trio, Paolo Sereno, Biorn, Massimo Varini sono i nomi che animeranno la kermesse chitarristica dalla sera di venerdì 29 aprile a quella di domenica 1 maggio.
Albert Lee sostituì il leggendario James Burton con Emmylou Harris; da allora la sua carriera è stata un crescendo fino al Grammy Award del 2002 come "Best country instrumental performance" per il brano Foggy Mountain Breakdown.
Come sempre, i seminari di studio con gli artisti maestri si terranno nella chiesa medioevale di Santa Maria dei Padri Domenicani. La mostra-mercato della chitarra da collezione, che aprirà sabato mattina in Municipio, quest'anno si preannuncia particolarmente interessante, con pezzi unici solo da ammirare e una gamma infinita di acustiche ed elettriche per tutte le tasche.
I concerti delle tre serate si terranno al Palazzetto dello Sport di Soave.
«Potremmo definire quest'edizione con la sigla 20/150, perché celebra due decadi di amore per la chitarra e insieme i 150 anni compiuti dall'Italia unita», spiega il patron Adda. «Quest'ultimo anniversario riveste per noi un significato molto particolare; perciò abbiamo creato il poster del festival sulla Italiacaster, la speciale chitarra che riassume nelle sue decorazioni questi due compleanni, ricordando le diciannove precedenti edizioni con i poster e i personaggi che 150 anni fa furono i principali artefici della costruzione del nostro Paese» continua l'ex batterista dei Kings, che conclude: «La chitarra è una Fender Stratocaster '57 del Custom shop Fender donata da Patrizia Bauer (della Casale Bauer, importatrice Fender sin dai primi anni '60) e decorata da Renzo Pagliani. Sono solo due gli esemplari realizzati: uno sarà destinato al museo del festival e l'altro sarà estratto a sorte tra il pubblico dei concerti serali».
Tornando agli ospiti, il "re della pulizia sonora" Frank Vignola si esibirà con Vinny Raniolo alla chitarra ritmica. Monte Montgomery potrebbe ripetere la sorpresa di far cantare sua madre. Laurence Juber, ex dei Wings di Paul McCartney, ama riproporre, tra le varie preziosità, versioni acustiche dei Beatles. Pedro Javier González, tra i protagonisti di maggior successo dell'edizione del 2005, suonerà in trio dopo il trionfo del 29 dicembre scorso a Mosca del "suo" Concerto di Aranjuez con l'orchestra nazionale Filarmonica di Mosca.
Il Bermuda Acoustic Trio, nella nuova formazione con Giorgio Buttazzo, Gabriele Monti e Andrea "Atto" Alessi proporrà concerti nel cortile del Palazzo municipale.

Buon divertimento !