27 dicembre 2009

Little Feat : due piccole perle live d'annata.


 
Nel fantastico panorama musicale che ruota intorno al Southern Rock ( anche se in questo caso è un etichetta un pò forzata ), al Rock/Blues e al Rithm & Blues c'è una band che ha sempre goduto di eccellenti consensi e critiche da stampa specializzata, addetti ai lavori e appassionati ma che è rimasta decisamente nell'ombra per il grande pubblico rispetto a nomi come Allman Brothers Band, Lynyrd Skynyrd, Marshall Tucker Band, Grateful Dead solo per citarne alcuni.

Sto parlando dei Little Feat, strepitosa band nata a Los Angeles nel 1969/70 per mano di George Lowell, che aveva già collaborato col grande Frank Zappa, band tutt'ora in attività anche se con numerosi cambi di formazione e diversi stop e ripartenze nel corso di questi 40 anni ormai trascorsi.

Pur provenendo da Los Angeles possiamo certamente definire i Little Feat una Southern Band per affinità musicali viste le forti influenze Blues, Funk e Jazz del loro sound, in qualche modo un percorso musicale e sonoro affine alla Allman Brothers Band anche se con uno stile molto diverso e in continuo cambiamento ed evoluzione ma che affonda comunque le radici nella tradizione musicale del mid-west americano.

La loro carriera ha avuto almeno tre fasi, dal 1970 al 1979 col leader George Lowell a farla da padrone e protagonista assoluto fino alla morte per infarto causato da eccessi vari, dal 1988 al 1993 con Craig Fuller, poi dopo un parziale scioglimento e ripartenza dal 1993 ai giorni nostri.



Confesso che anche io in passato li conoscevo poco, ma recuperando alcuni dei loro album più importanti e interessanti come ad esempio Little Feat del 1971, Dixie Chicken del 1973 e il fantastico live Waiting for Columbus del 1978 solo per citarne alcuni, non si può fare a meno di considerarli una band fondamentale nel panorama musicale Rock/Blues.



Qualche tempo fa inoltre accedendo al piccolo ma eccellente database di All Southern Rock   riservato ai sostenitori ho recuperato due spettacolari live registrati nel 1973 e 1974 ad Hampstead ( Maryland ) che testimoniano i primissimi anni di produzione musicale davanti a un pubblico di pochi intimi, e che ci restituiscono splendide esecuzioni ricche di improvvisazioni e creatività testimoniando al meglio il loro incredibile talento e passione per la tradizione musicale americana tra blues, country e Rithm & Blues.

Da riscoprire per chi li ha dimenticati e assolutamente da conoscere per chi ancora non li ha ascoltati.
Gustatevi questi due bellissimi pezzi in audio e uno storico video.