4 luglio 2010

Suoni e immagini da Castelfranco Blues Festival - Serata di sabato 3 luglio 2010.

Una delle giornate più torride e afose di questo inizio estate ha fatto da preludio ad una altrettanto torrida serata di grande musica e spettacolo per la prima giornata di Castelfranco Blues Festival 2010.



Ad aprire le danze davanti a un pubblico ancora sparuto purtroppo, sono stati i Blue Vibration Trio, giovane band bolognese di recentissima formazione e vincitori del recente MEI Blues 2010 nella sezione "Blues Tradizionale", che ha proposto eccellenti versioni di classici del rock blues dimostrando ottime potenzialità e talento artistico soprattutto da parte del giovane Filippo Coraci, davvero promettente alla chitarra con uno stile inevitabilmente fedele ai maestri Hendrix e SRV. Un ottimo trio di impronta rock blues da seguire e supportare a cui vanno i miei complimenti e auguri.
http://www.myspace.com/bluevibrationtrio




Col secondo gruppo a salire sul palco, Fabio Marza Band, inevitabilmente si alza anche l'asticella della qualità musicale proposta anche perchè siamo di fronte a un gruppo di stampo rock blues con maggiore esperienza e un ottimo CD di debutto con molti pezzi originali e qualche eccellente cover di classici del blues.


Attivi dal 2005, questo trio capitanato dal bravissimo Fabio Marza alla chitarra e voce, è già una eccellente realtà in campo rock blues con numerose partecipazioni a festival e contest, e il recente CD di debutto con molti pezzi di propria composizione e una costante attenzione e ascesa presso pubblico e critica lo dimostrano ampiamente.
Hanno proposto al pubblico ormai numeroso ( finalmente ) eccellenti interpretazioni di classici del blues, tra cui pezzi di John Lee Hooker e Joe Bonamassa e diversi pezzi originali contenuti nel suddetto Cd, composizioni davvero di notevole qualità con ottimi fraseggi e assoli, uniti a una eccellente parte vocale.
Tutte queste qualità fanno di Fabio Marza Band una delle realtà più interessanti del panorama rock blues italiano.
Complimenti davvero.
http://www.fabiomarzaband.com/home.htm



Con la terza band in programma, Big Harp Blues Band, si entra davvero nel clou della serata e l'atmosfera se possibile si fa ancora più rovente grazie alla travolgente simpatia proprio di Big Harp, un gigante di bravura all'armonica e alla voce, e una capacità di coinvolgere il pubblico e stare sul palco da consumato professionista.

E in effetti questa volta abbiamo davvero a che fare con autentici professionisti del blues, infatti oltre agli ottimi elementi della band alla chitarra, batteria e Hammond, va segnalato che il fantomatico Big Harp ha collaborato con nomi prestigiosissimi del panorama Blues nazionale e internazionale in numerosi festival e progetti discografici a testimonianza di un talento e professionalità invidiabili.


Assolutamente fantastico alla voce e con l'armonica sia nei pezzi più intimi e struggenti sia nelle ballate più travolgenti, Big Harp e la sua band hanno creato una atmosfera elettrizzante, intensa e con una grande carica di simpatia ed energia, un set musicale di stampo Chicago Blues semplicemente travolgente con l'armonica a duettare con l'Hammond e la chitarra in un crescendo di entusiasmo.
Semplicemente spettacolare !
http://www.bigharp.it/home/home.php



Domenica 4 luglio si replica con altri artisti a salire sul palco fin dal tardo pomeriggio.
Buon divertimento a chi potrà e vorrà assistere a un'altra serata di grande musica e divertimento per un Festival che merita davvero attenzione e supporto, sicuramente più di quella che ha ricevuto, a mio parere.

http://www.castelfrancoblues.it/index.htm